Bologna - tel. 051203198
info@bologna.social-forum.org
www.bologna.social-forum.org
Logo Contropiani
BOLOGNA SOCIAL FORUM INFORMAZIONE RETE DOCUMENTAZIONE CALENDARIO E APPUNTAMENTI HOME
Documentazione
Link
In evidenza:

Liste del BSF

Sottoscrivi
Cancella



 
Cerca nel sito o nel web
Mappa del sito
Sito
Web

powered by FreeFind




La segreteria regionale del PRC sui centri di permanenza temporanea immigrati




La segreteria regionale del PRC dell'Emilia Romagna, riunita oggi insieme ai consiglieri e all'assessore regionale, ha ribadito, all'unanimità dei presenti, l apiù ferma opposizione alla costruzione dei Centri di Permanenza Temporanea per Immigrati, i quali costituiscono un' offesa alla dignità umana oltre che una palese violazione della nostra Costituzione. E' positivo che su tale questione si sia creata una saldatura fra il movimento no-global e la CGIL, in grado di estendere la consapevolezza e la lotta a vaste masse lavoratrici e popolari, per ottenere risultati in questa dura battaglia di civiltà contr oun Governo di destra razzista e autoritario.
Aprrezziamo il passo avanti compiuto dal presidente della regione Vasco Errani, che ha proposto la sospensione della costituzione di questi centri anche per effetto della presenza del PRC nella maggioranza e nella giunta che governano la Regione. Tuttavia, a tal proposito, facciamo alcune precisazioni istituzionali. Il centro di Bologna di via Mattei ricevette a suo tempo un parere di "conformità urbanistica"dalla Giunta regionale precedente, di cui il PRC non faceva parte, essendo all'opposizione. Non risulta che sia in costruzione nè in progetto un centro simile a Rimini. Quello in costruzione a Modena è competenza di Comune e Ministero degli Interni, la Regione non vi è coinvolta nemmeno per espressione di parere. Per questo non si può chiedere alla Regione di "bloccare" la costruzione dei centri, come è stato richiesto in alcune dichiarazioni, dato che non è la Regione a costruirli e dato che non è in possesso di poteri tali da intervenire per vietarne la costruzione. Si può chiedere e insistere,come stiamo facendo, affinchè la Regione Emilia-Romagna esprima la sua forte contrarietà, politica e culturale, rispetto a questi centri e operi verso il Ministero mettendo in discussione la costruzione dei centri stessi, così come può chiedere, come stiamo facendo, che il Comune di Modena, governato dal centro-sinistra, con Rifondazione all'opposizione, modifichi la precedente decisione di costruire un centro di detenzione sospendendone immediatamente i lavori.
La segreteria regionale e il gruppo consiliare sollecitano la Regione ad una maggiore iniziativa in questa direzione, appoggiando la proposta CGIL regionale di aprire un "tavolo" du confronto fra tutte le forze impegnate nella difesa dei diritti degli immigrati e contrarie alla legge razzista Bossi-Fini.

Bologna 4 febbraio 2002

Cesare Mangianti - segretario regionale del PRC

BOLOGNA SOCIAL FORUM INFORMAZIONE RETE DOCUMENTAZIONE CALENDARIO E APPUNTAMENTI HOME