Bologna - tel. 051203198
info@bologna.social-forum.org
www.bologna.social-forum.org
Logo Contropiani
BOLOGNA SOCIAL FORUM INFORMAZIONE RETE DOCUMENTAZIONE CALENDARIO E APPUNTAMENTI HOME
Documentazione
In evidenza:

Liste del BSF

Sottoscrivi
Cancella



 
Cerca nel sito o nel web
Mappa del sito
Sito
Web

powered by FreeFind




Bologna Social Forum 14/02/2002

Sarebbe un atto molto grave se si procedesse veramente all'apertura del Centro di Permanenza Temporanea sito a Bologna in Via Mattei, incuranti della richiesta formale inviata al ministro Scajola dal presidente della regione Emilia Romagna Vasco Errani che chiede la sospensione e la ridiscussione della necessità dei CPT in questo Paese.

Condanniamo fortemente la scelta politica di creare queste strutture di detenzione, considerandoli dei moderni lager e giudicandone inaccettabile la costruzione in un Paese democratico che deve garantire il rispetto dei diritti fondamentali della persona a prescindere dalla nazionalità, gruppo etnico e colore della pelle. Non vi è più dubbio che oggi il governo Berlusconi con la proposta di legge Bossi-Fini, conferisce a queste strutture la funzione di veri e propri carceri etnici.

Riteniamo inaccettabile che la prefettura bolognese facendosi interprete della volontà politica del governo, decida di non tenere in alcuna considerazione la forte contrarietà di una parte significativa della società civile bolognese e di rappresentanti istituzionali di diverse forze politiche manifestata nella giornata del 25 gennaio 2002 e nelle iniziative precedenti e successive, procedendo con mal riposto zelo all'immediata apertura del Cpt di via Mattei.

Ci appare ancora più grave una tale decisione poiché irrispettosa delle istituzioni democratiche elette dai cittadini emiliano-romagnoli dal momento che impedisce ai Consiglieri Regionali di visitare il suddetto centro e di esercitare così le proprie funzioni.

Come forze politiche democratiche e sindacali che hanno preso posizione in modo fortemente critico sull'apertura del CPT intendiamo dare continuità all'impegno che ci siamo assunti di opporci all'apertura di questi carceri etnici e alla politica del centro-destra in tema di immigrazione . Per questo aderiamo all'iniziativa del 15 febbraio 2002 ore 12.00 in via Mattei e alla manifestazione indetta dal Bologna Social Forum per il prossimo 2 Marzo 2002

primi firmatari

  • Amorosi Antonio (Verdi-disobbedienti)
  • Bacchiocchi Federico (PRC - responsabile commissione immigrazione)
  • Bulgarelli Mauro (Verdi deputato disobbediente)
  • Cento Paolo (deputato Verdi)
  • Zanotti Katia (deputata DS)
  • Guerra Daniela (capogruppo Verdi regione Emilia Romagna)
  • Celli Giorgio (Europarlamentare e consigliere del comune di Bologna )
  • Naldi Gianguido (FIOM segretario regionale)
  • Caserta Giorgio (Associazione Rinnovamento della Sinistra)
  • Masella Leonardo (capogruppo PRC regione Emilia Romagna)
  • Sabbi Bruno Carlo (capogruppo Gr. misto regione Emilia Romagna e consigliere comune di Bologna)
  • Sconciaforni Roberto (segretario federazione PRC Bologna)
  • Monteventi Valerio (consigliere comunale indipendente PRC)
  • Zamboni Maurizio (consigliere comunale PRC)
  • Brigliasco Vincenti (Presidente provinciale Verdi Modena)
  • Fabbri Davide (cons.Com. Verdi Cesena)

BOLOGNA SOCIAL FORUM INFORMAZIONE RETE DOCUMENTAZIONE CALENDARIO E APPUNTAMENTI HOME